Laboratorio di Danze Siciliane - Sicilian Dances workshop @ Arci Tavola Tonda, Palermo [dal 8 su 9 giugno]

Laboratorio di Danze Siciliane - Sicilian Dances workshop


32
8 - 9
giugno
18:00 - 20:00

 Pagina di evento
Arci Tavola Tonda
Cantieri Culturali alla Zisa - Capannone 18A - Via P. Gili n. 4, 90138 Palermo, Italy
ITA — ENG
POLCA, MAZURCA e VALZER, a cui si uniscono LANZET e SCOTTIS, sono i 'balli moderni' che arrivano in Sicilia tramite l'emigrazione ‘di ritorno’ di chi riportava a casa dal continente (o dall'America) grammofoni, dischi e nuove musiche che si sono trasformate — rispetto alle originali sorelle d’oltralpe e d’oltreoceano — acquisendo un carattere ed una ritmica tipicamente isolani.
Queste danze di coppia permettevano il contatto fisico tra i ballerini e si legavano, nell’immaginario popolare, a una vita meno povera di quella delle campagne; negli anni hanno soppiantato quasi del tutto la ben più antica TARANTELLA o BALLETTU siciliano, ballato all’interno del cerchio (che fa parte della più ampia famiglia… di danze rituali in ronda di tutto il sud Italia e ‘sopravvive’ ancora nella zona del messinese). Inoltre, a differenza delle danze originarie del nord Europa, in Sicilia – soprattutto lo scottis, ma talvolta anche la mazurca – si sono trasformati in danze sociali in cerchio, con scambio della dama e rimescolamento continuo delle coppie, subendo spesso l’influenza dei ‘meccanismi di gioco’ della CONTRADDANZA siciliana.
E’ questa una danza sociale molto coinvolgente, sorella delle varie countrydances o contredanses europee nate tra il 1500 e il 1600 e arrivate nell'isola attraverso la Corte Borbonica di Palazzo dei Normanni probabilmente intorno alla metà del 1700. Commistione ibrida tra danza di corte e danza contadina dal carattere fortemente rituale, eseguita ancora oggi nei momenti di passaggio importanti per l’individuo e la comunità (come le feste di matrimonio o del Carnevale), viene condotta tradizionalmente da un mastro di ballo che ne ‘chiama’ le figure in rima baciata, o con un dialetto siculo-francesizzato talvolta ormai incomprensibile.
Le danze proposte nel laboratorio saranno:
MAZURCHE
Sciatamarra di Caltavuturo, Mazurca comandata o Pirulé di Troina, Mazurca ‘a canciari’ di Borgo Verdi e di Gangi;
SCOTTIS
Scòtisi in due e in tre danzatori di Caltavuturo, Scotis in cerchio di Geraci, Scottis tacco e punta, Tre passi o Lanzet di Maletto, Quattro passi di Maniace, Scotis in coppia di Sampieri, Raspa di Bompietro;
POLCHE
Musetta di Troina, Sissa di Bompietro;
VALZER Valzer fiorato di Bompietro, Valzer fiorato di Troina;
CONTRADDANZA cumannata o QUATRIGGHIA;
BALLETTU dei Peloritani.
BARBARA CRESCIMANNO
Fondatrice e coordinatrice dal 2006 del gruppo di ricerca antropologica sulle danze e sui canti tradizionali TrizziRiDonna (all’interno del quale opera come ricercatrice, cantante, percussionista, danzatrice, docente);
co-fondatrice e coordinatrice dal 2009 della Scuola di Musica e Danza Popolare di Arci Tavola Tonda, all’interno della quale conduce i corsi di Danze tradizionali e coordina il percorso di formazione della Compagnia di Danze Artigiane del Progetto Artigiani Culturali; ha collaborato con il Laboratorio Aglaia e con la Cattedra di Etnomusicologia dell’Università di Palermo.
Inoltre è la coordinatrice del percorso di studio sul «Sacro Femminile in Siclia — Le Ninfe d'acqua».
1996/oggi: IL CORPO E LA VOCE
Studia tecniche vocali con l’insegnante Francesca Martino. Nel suo percorso di formazione vocale ha incontrato anche Miriam Palma (improvvisazione), Liliana Tedesco (tecnica vocale), Maud Robart, Luca Mingarelli (canto, corpo-voce ed azione teatrale. Ricerca sui canti della tradizione mediterranea ed afro-caraibica, 1997-2004), Ewa Benesz.
Studia le tecniche di preparazione per l'attore (corpo-voce-narrazione) con Marco Martinelli (Ravenna Teatro, 1998), con Jairo Cuesta e Jim Slowiak (The New World Performance Lab, Cleveland, Ohio, 1996-1998), con Cesar Brie (Teatro de los Andes, 1998), con Franco Lorenzoni (Narrazione e pedagogia narrativa. Casa Laboratorio di Cenci 1996-1998).
Dal 1999 al 2016 segue gli incontri di formazione sul Parateatro condotti in Sicilia, Sardegna e Polonia da Ewa Benesz (TeatrLaboratorium). Dal 2001 ad oggi lavora sotto la sua guida ad un progetto sul tema della Genesi, ricercando su testi cosmogonici di differenti origini, e su una ricerca sulle Pratiche Vocali di varia tradizione culturale.
Dal 2000 al 2006 organizza e conduce laboratori sullo studio e la trasmissione orale di canti tradizionali di origine europea, africana, amerindiana (Canti di Terra e d’Arie, Catania, 2000/01; CSOA Ex Carcere, PA, 2004; Libera Scuola Waldorf, PA, 2004/05; Accademia di Medicina Omeosinergetica, PA, 2006).
Ha collaborato per la parte musico-vocale al Laboratorio Teatrale per attori dell’Officina Universitaria di Teatro diretta da Carlos Riboty (2003/2005).
Ha fatto parte del coro Eventuale Ba (insieme ad Esha Tisafy, Valeria Stassi e Karen Trompeuse, canti popolari siciliani, malgasci, mauriziani, 1998-2001)
FORMAZIONE
2000/oggi: LA DANZA
Segue i laboratori di danze europee tenuti a Palermo da Nelly Quette, sulla danza Contact Improvisation con Jonatan Surrenti, e Bruno Caverna, e sulla danza contemporanea con Soléne Fiumani. Comincia una ricerca sulle danze popolari mediterranee e del sud Italia organizzando e partecipando a vari incontri di formazione:
DANZE dall’EST EUROPA: con Heléne Eriksen (danze Rom); con il gruppo Transkapela e con Jacek Halas (danze polacche e dell’est europeo);
DANZE dal NORD EUROPA: al festival di musica di Ennis, County Clare, Irlanda (set irlandesi); con Cristina Zecchinelli (ArciBellezza, Milano, danze francesi) e con il duo Corbefin-Marsac (Guascogna);
DANZE DEL SUD e del NORD ITALIA con Irene Piccolo, Gaetano Chirico (pizzica salentina); Valentina Ferraiuolo, Maria Grazia Altieri, Raffaella Tirelli, Elvira Gorga, Selena Sacco (tammurriata campana); Tonino e Angelina Bocella, Selena Sacco (tarantella montemaranese); Nando Brusco, Agata Scopelliti (tarantella calabrese); Michele Cavenago e Romana Barbui de Lo Stivale che Balla (danze occitane della Val Varaita).
DANZE SICILIANE (danze sociali, ballettu e contraddanza) con Grazia Magazzù, Pino Biondo, Bartolo Cuccì.
Dal 2005 conduce laboratori sulle danze tradizionali italiane ed europee a Palermo (oltre che a Tavola Tonda: Libera Scuola Waldorf, Laboratorio Zeta, Asilo Multietnico Ubuntu, Circolo Arci Malausséne, D.D. De Gasperi, D.D. Peppino Impastato) e fuori Sicilia (Tabor Festival, Szczebrzeszyn – Lublino, Polonia; La Liviniére – Francia; S. Bartolomeo al mare – Genova; Festival dell’Oralità popolare – Torino; Folkaos – Milano; Zentrum für Tanz und Bewegung, Bochum – Germania; School of Music Lexington, University of Kentucky USA; Trettempi — Firenze; Gran Bal Trad — Vialfré).
2005/oggi: LE PERCUSSIONI
Nel 2005 inizia lo studio del tamburello e della tammorra con il maestro percussionista Massimo La Guardia. Negli anni seguenti partecipa a laboratori di percussione guidati da Fabio Tricomi (tamburello siciliano), Arnaldo Vacca (modern style), Layne Redmond (riqq e bendir), Michele Piccione (tecniche del sud Italia).
Dal 2005 al 2008 fa parte della banda di percussioni Millenaria Tammura, con Massimo La Guardia;
Dal 2006 suona nelle TrizziRiDonna;
Dal 2011 ad oggi suona come percussionista con la formazione LassatilAbballari e per l'Orchestra di Tavola Tonda, per cui conduce anche le danze.
— MARIA ALBA MANGIONE
Laurea in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie (UniPa), Laurea specialistica in Scienze e tecniche delle Attività Motorie Preventive ed Adattate.
Da sempre appassionata allo sport, studia danza classica e moderna con Silvana Battipaglia; danza contemporanea con Monique Velletri; danza africana con Dou Dou Diouf e poi con Aissetou Jaiteh Gambia; segue workshop di Danza Contact con Silvia Giuffrè; studia teatro con Francesca Vaccaro e teatro-maschera con Cristina Coltelli. Nel 2012 conosce le danze tradizionali/folk e vi si dedica completamente e con grande passione, seguendo i corsi alla Scuola di Musica e Danza Popolare di Arci Tavola Tonda condotti da Barbara Crescimanno ed Elisa D’Alessandro, e partecipando vari incontri di formazione:
DANZE DEL SUD ITALIA
Nando Brusco, Davide Ancora (tarantelle calabresi); Maria Grazia Altieri, Maria Piscopo, Irene Piccolo, Selena Sacco, Raffaella Tanga Tirelli, A Paranza ru Tramuntano, A Paranza ru Liune (tammurriate campane); Selena Sacco (tarantelle montemaranese e campana); Bartolo Cuccì (contraddanza, liscio siciliano e Ballo della Cordella); Giovanni Amati (pizzica pizzica dell’alto Salento); Laura De Ronzo (pizzica pizzica del basso Salento); Rosario Nido (tarantella del Gargano, Foggiana).
DANZE NORD EUROPEE
Duo Corbefin-Marsac, Brotto Lopez, Lucas Thebaut (Guascogna); Lucas Thebaut (danze del Poitou e Mazurka francese); Micheline Neujean e Stéphan Kohn (Mazurka e danze impari).
PERCUSSIONI
Dal 2014 inizia il corso condotto da Michele Piccione (Scuola di Musica e Danza Popolare di Arci Tavola Tonda), esplorando le tecniche siciliane, calabresi, pugliesi; ma anche tecniche e ritmi mediorientali; solkattu e tecniche moderne.
Partecipa anche a diversi laboratori: con Fabio Tricomi e Giuseppe Di Mauro (tecniche siciliane); con Alfio Antico (tecniche siciliane e ricerca di suoni su tammorre); Giovanni Amati (tecniche dell’alto Salento); Giancarlo Paglialunga (tecniche del basso Salento); Selena Sacco (tecniche campane alla femminina); Dario Mogavero (tammurriate).
Nel 2015 inizia un percorso formativo con Nando Brusco (tarantelle calabresi, sperimentazioni sulla tammorra, canto sul tamburo).
Nel 2016 entra a far parte dell’Orchestra degli Artigiani Culturali di Tavola Tonda come percussionista, danzatrice e corista, lavorando su repertori siciliani, europei e mediterranei.
Dal 2016 fa parte del gruppo di danza degli Artigiani Culturali di Tavola Tonda e inizia a collaborare al percorso di ricerca sulle danze siciliane e sulla Contraddanza.
Partecipa come danzatrice ai festival:
Friscalettando 2015, Palma di Montechiaro (AG); Espressivamente, Parcomuseo Jalari, Barcellona P.G. (ME), ediz. 2015, 2016, 2017; La Festa di San Rocco 2017, Torrepaduli (LE); Kaulonia Tarantella Festival 2017, Caulonia (RC); La Luna e i Calanchi 2017, Aliano (MT).
Dal 2015 al 2017 balla per Angelo Daddelli ed i picciotti e per i Kumpania Kolk Band in occasione di sagre e feste private.
Nel 2017 collabora con Barbara Crescimanno per la conduzione dei laboratori di danze siciliane al festival Gran Bal Trad di Vialfrè.
Ad oggi co/conduce i corsi di danze tradizionali alla Scuola di Musica e Danza Popolare di Arci Tavola Tonda e le feste a ‘bballu, anche in occasione di eventi pubblici o feste private.
— POLCA, MAZURCA e VALZER, alongside LANZET AND SCOTTIS, are the “modern” dances that arrived in Sicily thanks to those who came back home from the continent or from the USA. They brought gramophones, LPs and new music that got characteristics and rhythms typical of the islands. This couple dances allowed physical contact between dancers and recalled an aristocratic world. During the years this dances totally replaced the old traditional TARANTELLA or Sicilian BALLETTU that where danced in a circle – they are part of the bigger family of ritual dances played in a “ronda” typical of the south of Italy and still alive in the area around Messina. However differently from the original dances from the north of Europe, in Sicily these
dances, especially the scottis and sometimes the mazurka as well- became social dances in circle, exchanging ladies and constantly mixing the couples being influenced by the same mechanism of the Sicilian CONTRADDANZA.
The CONTRADDANZA is a very captivating social dance, related to the European country dances developed between the 1500 and the 1600 and arrived on the island thanks to the Bourbon court probably from the middle of the 1700. The Contraddanza is a hybrid between court dance and folk dance that became full of ritualism and is still played during the most important moments either for the individual or the community (such as weddings or Carnival). It is led by a master that rhymes out the figures in a sort of sicilian-french dialect not fully understandable.
the workshop will introduce he following dances:
MAZURKAS
Sciatamarra di Caltavuturo, Mazurca comandata o Pirulé di Troina, Mazurca ‘a canciari’ di Borgo Verdi e di Gangi;
SCOTTIS
Scòtisi in due e in tre danzatori di Caltavuturo, Scotis in cerchio di Geraci, Scottis tacco e punta, Tre passi o Lanzet di Maletto, Quattro passi di Maniace, Scotis in coppia di Sampieri, Raspa di Bompietro;
POLCHE
Musetta di Troina, Sissa di Bompietro;
VALZER Valzer fiorato di Bompietro, Valzer fiorato di Troina;
CONTRADDANZA cumannata o QUATRIGGHIA;
BALLETTU dei Peloritani
BARBARA CRESCIMANNO
Founder and coordinator from 2006 of the anthropological research group on folk dances and songs TrizziRiDonna (in which plays the role of researcher, singer, percussionist, dancer and teacher
Co-founder and coordinator from 2009 of the Folk dance and folk music school ArciTavolaTonda where she leads traditional dance courses and coordinates the training course of the Compagnia Danze Artigiane of the Artigiani Culturali project; she collaborates with Laboratorio Aglaia and the Ethnomusicology department of thePalermo Univeristy.
Moreover she is coordinator of the study research “Sacro Femminile In Sicilia –Le Ninfe d’acqua”
She begins her research in folk dances and music in 2002 attending varous workshops.
DANCES FROM THE EAST OF EUROPE: with Heléne Eriksen (Rom dnces); con il gruppo Transkapela e con Jacek Halas ( polish dances and east European dances);
DANCES FROM THE NORTH OF EUROPE: Ennis music festival, County Clare, Ireland (irish sets); con Cristina Zecchinelli (ArciBellezza, Milano, french dances) as well as Corbefin-Marsac (Guascogna);
DANZE FROMTHE SOUTH AND THE NORTH OF ITALY with Irene Piccolo, Gaetano Chirico (pizzica salentina); Valentina Ferraiuolo, Maria Grazia Altieri, Raffaella Tirelli, Elvira Gorga, Selena Sacco (tammurriata campana); Tonino and Angelina Bocella, Selena Sacco (tarantella montemaranese); Nando Brusco, Agata Scopelliti (tarantella calabrese); Michele Cavenago and Romana Barbui de Lo Stivale che Balla (danze occitane della Val Varaita).
DANZE SICILIANE (danze sociali, ballettu e contraddanza) with Grazia Magazzù, Pino Biondo, Bartolo Cuccì.
Since 2005 she leads folk dance classes not only for Tavola Tonda but also for Libera Scuola Waldorf, Laboratorio Zeta, Asilo Multietnico Ubuntu, Circolo Arci Malausséne, D.D. De Gasperi, D.D. Peppino Impastato) as well as abroad (Tabor Festival, Szczebrzeszyn – Lublino, Polonia; La Liviniére – Francia; S. Bartolomeo al mare – Genova; Festival dell’Oralità popolare – Torino; Folkaos – Milano; Zentrum für Tanz und Bewegung, Bochum – Germania; School of Music Lexington, University of Kentucky USA; Trettempi — Firenze; Gran Bal Trad — Vialfré).
Since 2011 she is the percussionist with the LassatilAbballari band and leader of dances for the TavolaTonda Orchestra
— COSTI — PRICES
40 € 'early bird' inscription within may 15th / per chi si iscrive entro il 15 maggio
50 € after may 16th / per chi si iscrive dopo il 16 maggio
OPEN per TUTTI i laboratori di danza — for ALL dance workshops:
100 € per chi si iscrive entro il 15 maggio — ‘early bird' inscription within may 15th
125 € per chi si iscrive dopo il 15 maggio — after may 15th
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Palermo :

Rock the Opera - Palermo
Rock the Opera - Palermo
Teatro Politeama Garibaldi
Palermo Tattoo Expo 2018
Palermo Tattoo Expo 2018
Fiera del Mediterraneo
Dire Straits Legacy • 26 Novembre • Teatro Golden (PA)
Dire Straits Legacy • 26 Novembre • Teatro Golden (PA)
Cinema Teatro Golden Palermo
✮ The SOFT MOON ✮ Palermo ✮ i Candelai
✮ The SOFT MOON ✮ Palermo ✮ i Candelai
I Candelai
✮ MECNA ✮ Palermo ✮ Candelai
✮ MECNA ✮ Palermo ✮ Candelai
Italian Bike Test 2018 - Sicilia
Italian Bike Test 2018 - Sicilia
Gianni Celeste
Gianni Celeste
Teatro Jolly
Otoño en Palermo - Festival di Tango 9/11 novembre
Otoño en Palermo - Festival di Tango 9/11 novembre
Golf Club Palermo Parco Airoldi
Trail di Monte Pellegrino
Trail di Monte Pellegrino
Palermo, Italy
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!